A vuci di lu mari

I.C.S. Luigi Capuana – Scuola primaria

Il percorso educativo-didattico delle classi dei tre ordini di scuola traccerà uno sfondo integratore interpretando ‘A vuci di lu mari attraverso linguaggi espressivi differenti (grafico-pittorico, musicale, coreutico, visivo, narrativo, poetico…) e prendendo spunto e ispirazione da: Leggende siciliane – Testi poetici sul mare – Canti della tradizione e abbanniate – Lessico degli arnesi da pesca – Le tonnare e l’industria del mare – Toponimi geografici di zone costiere – Realizzazione di strumenti ritmici – Modi di dire e proverbi siciliani Nei due giorni destinati al progetto Panormus le classi esporranno i lavori e i manufatti ed eseguiranno le varie performance alternandosi all’interno del cortile della scuola N. Turrisi. Il 16 maggio al Massimo una rappresentanza degli alunni della scuola (circa 40) metterà in scena una leggenda tradizionale con un’esecuzione dell’orchestra d’istituto, canto, movimenti coreutici e body percussion della durata di circa 15 minuti.

Nessun Commento

Lascia un commento